Tu sei qui

Form di ricerca

Cesare Candi (Bologna 1869, Genova 1947)

Il più importante rappresentante della Scuola genovese del XX Secolo. Dopo un breve periodo d’apprendistato nella bottega bolognese di Raffele Fiorini, Cesare Candi migrò a Genova nel 1888 per raggiungere il fratello maggiore Oreste, impiegato nella fabbrica di mandolini F.lli Barberisi. Nel 1892 apre la propria bottega, producendo principalmente strumenti a plettro. Inizia a costruire violini, viole e violoncelli e partire dai primi anni del ventesimo secolo. Produsse un buon numero di strumenti decorati, una passione che rifletteva la sua personalità in perenne ricerca di nuove soluzioni stilistiche ed estetiche. Il mandolino qui rappresentato è pubblicato nella nostra monografia “Cesare Candi liutista”: da notare la delicatezza del lavoro della testa, la decorazione a foglia d’oro e gli intarsi in osso di balena.

Strumenti

CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915
CesareCandi-915-09
CesareCandi-915-10
CesareCandi-915-11
CesareCandi-915-12
CesareCandi-915-13